Robot Aspirapolvere
Vileda, 142861, Relax, Robot-aspirapolvere, silenzioso e delicato con i mobili, per superfici lisce e tappeti a pelo corto, garanzia: 2 anni
Prezzo: 99,00 €
Pro
  • » Intelligente
  • » Veloce
  • » Silenzioso
  • » Modalità di pulizia intelligenti

Dall’evoluzione di Vileda Cleaning, il robot aspirapolvere di base che ha rappresentato un alleato indispensabile nella cura della propria casa, per moltissime persone, nasce il robot aspirapolvere Vileda Relax.

Una sorta di upgrade funzionale di un modello già ottimo, sul quale poter contare in ogni circostanza: più veloce, leggero e silenzioso, il Vileda Relax porta nel proprio nome tutta la sua funzionalità unica nel proprio genere.

Vileda Relax: un drink, un po’ di tranquillità e al resto ci pensa il robot!

Il robot aspirapolvere Vileda Realx garantisce momenti di puro relax da trascorrere assieme alla propria famiglia o rilassandosi in un momento di pausa, mentre sarà lui a portare avanti avanti i noiosi lavori così fondamentali da fare in ogni casa. È intelligente perché in grado di raggiungere ogni angolo della casa, cambiando direzione in modo autonomo, nel caso in cui incontri un ostacolo.

Pulisce marmo, legno, parquet, linoleum, mattonelle e anche tappeti, per un servizio a 360 gradi e una pulizia impeccabile.

È dotato di tre programmi di pulizia, uno iniziale e veloce, per sessioni di pulizia brevi ma intense, uno medio, che consente trenta minuti di pulizia, l’ideale per stanze non troppo grandi. Infine quello intenso, con la possibilità di pulizia prolungata fino a 60 minuti, per stanze particolarmente grandi o appartamenti poco spaziosi. Al termine del programma, il Vileda Relax si fermerà da solo.

Conclusioni

Il Vileda Relax è sicuramente un robot aspirapolvere ideale per tutti coloro in cerca di un valido aiuto per la cura della propria casa.

È molto intelligente, autonomo, perfettamente controllabile, ma non per questo poco sicuro o affidabile: è in grado di riconoscere dislivelli e ostacoli, evitandoli con cura per non cadere.

E tu, cosa ne pensi?